Juventus News

Agnelli, altro che pace. Maxi richiesta di risarcimento danni alla Figc

Maxi risarcimento richiesto dalla Juventus

Tra la Juventus e la Figc sembrava esserci una tregua, con il presidente Agnelli che aveva definito Tavecchiogarante delle riforme”, dopo che in passato era stato definito inadeguato. Ma a quanto pare la ferita per Calciopoli resta aperta, tanto che il club bianconero ha avanzato un ulteriore richiesta di risarcimento danni con una cifra monstre, come riporta Il Corriere della Sera:

“Colpisce che, sul piano giuridico, la Juve abbia deciso di aggiungere un altro atto ostile all’infinita battaglia di Calciopoli che la vede contrapposta alla Federazione nelle aule di tribunale. Il club bianconero, infatti, difeso dall’avvocato Luigi Chiappero, ha deciso, e non era scontato, di fare appello al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar del Lazio che, il 6 settembre, aveva definito come «infondata e inammissibile» la richiesta di risarcimento avanzata dalla Juve alla Federazione. Solo che nel frattempo la richiesta danni (già giudicata «strabiliante» dall’ avvocato Figc Luigi Medugno) è persino cresciuta: per via degli interessi è passata dai 443 milioni 725mila e 200 euro agli attuali 581 milioni e 22 mila euro. La questione dovrebbe essere discussa nel 2017, a 11 anni da Calciopoli”.

Back to top button