juventus news

Allegri in bilico, in caso di flop rischia la panchina. I possibili sostituti

Dopo la sconfitta contro il Napoli di ieri sera, la Juventus si trova ora con un solo punto di vantaggio sugli azzurri. In una settimana, la squadra di Allegri ha perso 5 punti nei confronti di quella di Sarri, prima pareggiando a Crotone e poi perdendo lo scontro diretto all’ultimo minuto.

Ai tifosi (e anche alla dirigenza probabilmente), non è piaciuto l’atteggiamento mostrato dai giocatori e dall’allenatore. Una squadra messa in campo non tanto per vincere, ma per non perdere e tenere invariato il distacco.

Allegri, addio in caso di flop

juve allegri disperato

Il calendario, da ora, è innegabilmente più duro per i bianconeri, che dovranno affrontare le trasferte contro Inter e Roma. Ad Allegri e ai ragazzi si chiede di provare quasi un miracolo sportivo, altrimenti in estate ci sarà una rivoluzione.

Il primo a poter partire potrebbe essere proprio il tecnico livornese, finito inevitabilmente sul banco degli imputati dopo la partitaccia dello Stadium. Agnelli in primis, infatti, rimarrebbe molto deluso in caso di mancato settimo alloro consecutivo e, a farne le spese, sarebbe inevitabilmente l’allenatore insieme ad alcuni fedelissimi (Mandzukic e Cuadrado).

Zidane il preferito, Inzaghi intriga

Per sostituire l’ex allenatore del Milan, i principali candidati sono due: Zinedine Zidane e Simone Inzaghi. Il primo piace perchè ha restituito al Real Madrid una mentalità europea, trionfando per due volte consecutive in Champions League. In caso di mancato terzo successo dei blancos, Zizou potrebbe essere liberato, visto che i tifosi gli addossano le colpe per la mancata vittoria della Liga.

Inzaghi, invece, piace per il gioco e la cattiveria che è riuscito a trasmettere alla sua Lazio. Lazio che, grazie a lui, ha strappato in estate la supercoppa italiana proprio a bianconeri, per poi essere uno dei pochi a trionfare all’Allianz Stadium. Qui, l’unico scoglio, è rappresentato dal presidente Lotito, non proprio entusiasta di lasciar partire il proprio tecnico.

Close