Calciomercato JuventusExtra JuveJuventus News

Conte se la ride, stoccata beffarda a Juventus e Manchester United

Conte si fa beffe del trasferimento di Pogba

Conte, intervistato ai microfoni del Sun, dice la sua sul trasferimento del secolo che vede coinvolte la sua ex squadra ed una sua rivale in premier league. “Quando ero piccolo giocavo per il club di mio padre Cosimino, la Juventina Lecce: lui era il proprietario, l’allenatore e tutto il resto. Poi all’età di 13 anni il Lecce ha mi comprato, insieme a uno dei miei compagni di squadra. Fummo pagati otto palloni, tre dei quali erano sgonfi!. Però erano palloni costosi, valevano 200mila lire.” Frasi di dubbia attinenza dato che fu sempre lui a forgiare la famosa polemica sul ristorante da 10 euro, salvo poi diventare il più pagato ct della nazionale. Giunto al Chelsea, tra le squadre più ricche al mondo, dichiarazioni di umiltà che poco hanno a che fare con gli ultimi sviluppi della sua carriera.

L’astio con la Juve si riversa anche sul mercato, Matic incedibile e Cuadrado blindato dal ct. Antonio Conte ed il suo carattere non risparmiano nessuno

La Juventus aveva nei giorni scorsi contattato proprio i blues per rimpiazzare Pogba. Nemanja Matic era il candidato ideale nonchè il giocatore preferito da Allegri a cui consegnare le chiavi della mediana bianconera. Dopo il diniego per far tornare Cuadrado a Torino, anche sul centrocampista Antonio Conte non ha dato la sua disponibilità ad intavoale una trattativa.

Back to top button