calciomercato juvejuventus news

Dal Chelsea 75M, ancora avances alla Juve per il centrale

Come riporta il Sun nella sua edizione odierna, un club Inglese tra i più ricchi e potenti non si arrende ai primi no e ritenta ancora a punzecchiare la Juventus affinchè prenda in considerazione l’idea di cedere alla avances.

Parliamo di Leonardo Bonucci, pupillo assoluto di Conte che lo vorrebbe come nuovo faro della linea difensiva dei blues. Inutile ribadire quanto il rapporto tra i due sia pieno di stima e affetto per quel che si è vinto alla Juventus, 3 scudetti indimenticabili, conditi perfino da un record di 102 punti. Tra l’altro vedendosi tutti i giorni in vesti nazionali, molti sospettano di chiacchierate personali e avances dirette, che sanno di futuro immediato. Ovviamente Roman Abramovič, patron del Chelsea, è disposto ad offrire anche più dei 50 milioni valutati di cui si parla. Non è certo nuovo ad offerte mirabolanti che superano anche i valori cosiddetti prefissati. Considerando che il reparto arretrato latita e che Terry non può giocare mica per sempre, sono tutti certi che gran parte degli invistimenti verrà concentrato appunto nel migliorare le meccaniche difensive, noto punto debole del Chelsea. Che si parte proprio dal cercare i migliori e più costosi top players non è per niente fantamercato. Chissà che Roman Abramovič non voglia tornare alla vecchia e spettacolare abitudine di elargire contratti faraonici per riportare la sua amata squadra a partecipare alla Champions League e competere al prossimo titolo dopo il fallimento totale di quest’ultima stagione.

Riportiamo dal Sun

CONTE’S £57M RAID Chelsea boss Antonio Conte plots double swoop for Italy stars Antonio Candreva and Leonardo Bonucci”.

Tradotto vorrebbe dire che si è addirittura pronti a offrire la clamorosa ed incredibile cifra di circa 75 milioni. Siamo certi che se la Juventus di dovesse rendere disponibile ad ascoltare a quel punto scatterebbe un assalto senza badare a spese per quanto riguarda un possibile contratto da re, a cui ovviamente Bonucci non potrebbe non pensare.

Close