Extra JuveJuventus News

De Laurentiis provoca la Juventus: “La Juve vince perchè ha…”

De Laurentiis provoca la Juventus

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma e non ha esitato a lanciare una provocazione alla Juventus, oltre a tornare ancora una volta sul trasferimento di Gonzalo Higuain in bianconero:

La richiesta di Sarri dopo la partita di Genova per gli errori arbitrali:
“Il mister ha risposto a domande fatte appositamente dopo la partita per fare polemica. Io dovetti precisare la posizione del Napoli con un comunicato in quell’occasione. Al dodicesimo anno di calcio ho capito come funzionano queste cose, non parlo più degli arbitri. Ormai basta. Ci sarà la moviola in campo”.

La riforma di mercato proposta da Allegri:
“Sono d’accordo, ma non tiene conto dei parametri e delle scadenze fiscali che hanno le società”.

La Juventus fa un altro campionato:
“Le parole vanno interpretate. Dietro la Juve c’è la Ferrari, la Maserati, la Fiat… un secolo di storia della famiglia Agnelli. Il Napoli non lo abbiamo ereditato, lo abbiamo preso per mano dalla Serie C portandolo sette anni di fila in Europa. Tra questo Napoli e quello di Maradona non c’è nessun filo, non esisteva più quel Napoli e avrei potuto chiamarlo in un altro modo. Se mi fossi chiamato Campania saremmo stati comunque secondi. Napoli è fortissimo come immagine perché ci sono i napoletani. La Juventus vince anche perché ha un fatturato di 380 milioni. Datemene un po’ a me e vedrete che vincerò anch’io lo scudetto”.

Il trasferimento di Higuain:
“Higuain non lo avrei mai mandato via, sono un sentimentale. gli avevo offerto più soldi. il fratello: “Higuain non vuole giocare al napoli perché non ci sono giocatori importanti”. poi mi ha detto una cosa che non voglio riferire, che sennò succede un casino (con cause ecc) e creerei un dissapore all’interno della mia squadra. Evidentemente succede che ci sono i divorzi”.

Back to top button