tuttojuve

Inter Juventus, polemica infinita: le parole di Zhang e Ambrosini

La Juventus, nonostante una superiorità numerica mai sfruttata del tutto e alcuni errori in difesa, esce da San Siro con una vittoria importantissima, che le permette di portasri momentaneamente a +4 dal Napoli. Bianconeri stanchi dal punto di vista fisico, con il solo Douglas Costa a cercare una magia prima dell’ingresso di Dybala e Bernardeschi.

Inter che può recriminare per aver “spento la luce” negli ultimi 5 minuti, quando la vittoria era ormai a un passo. Nerazzurri che, nel dopo partita, si sono detti furiosi con l’arbitraggio di Orsato.

Brozovic: “Il campo? La Juve ha vinto in altri modi” Zhang: “Non parliamo di arbitri, siamo l’Inter”

Uno dei più furiosi era certamente Marcelo Brozovic, centrocampista della squadra meneghina. Il croato si è scatenato sui social a fine gara, rilasciando questo commento: “Abbiamo messo l’anima, abbiamo messo il cuore. Questa Inter non ha perso! Il risultato è frutto di cose che non c’entrano con quello che abbiamo fatto noi in campo! Sempre FORZA Inter”.

Ha preferito invece non commentare l’arbitraggio Zhang jr, figlio del patron di Suning, intervenuto ai microfoni di Inter TV“Per 110 anni noi abbiamo sempre giocato con onore, col cuore, come stasera. Nei prossimi incontri proveremo a fare il meglio. Non parleremo dell’arbitro perché noi siamo l’Inter e oggi abbiamo fatto vedere cosa vuol dire essere nerazzurri, cosa vuol dire veramente essere dell’Inter. Sono orgoglioso di ogni singolo ragazzo. Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto la squadra stasera. Io voglio ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini e mi sento di poter promettere che non molleremo, anzi faremo tutto il possibile per lottare fino all’ultimo minuto. Non è finita e se ogni partita faremo vedere questo spirito, vedremo cosa accadrà a Roma contro la Lazio”.

Ambrosini: “Espulsione corretta, Vecino intervento killer”

A dar ragione ai bianconeri, invece, ci ha pensato Massimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan e ora opinionista per Sky Sport “Per me la Juventus ha ragione a chiedere e ottenere l’espulsione di Vecino. Lo conosco, è un bravissimo ragazzo ma i giocatori sanno quando sono in ritardo, lui lì lo era e ha voluto toccare Mandzukic col piede messo in quel modo. E’ da espulsione”.

 

 

 

Related Articles

Close