tuttojuve

Juve-Bologna, i convocati di Allegri: tanti assenti importanti tra i bianconeri

La Juventus si appresta ad affrontare il Bologna, nella penultima gara dell’anno all’Allianz Stadium. I bianconeri, ai quali bastano 6 punti per riconfermarsi campioni d’Italia, vanno a caccia dei tre punti contro una squadra in salute, nonostante il ko con il Milan nell’ultima giornata.

Juventus, i convocati per la gara con il Bologna. Howedes ancora ko

infortunio howedes

Numerose assenze da ambo le parti, con la Vecchia Signora che deve rinunciare a Mandzukic, De Sciglio (stagione finita),Sturaro e lo squalificato Pjanic. A loro, in mattinata, si è aggiunto anche Benedikt Howedes, che ha riportato un trauma distrattivo alla regione adduttoria della coscia destra. Molta sfortuna per questo ragazzo.

Ecco l’elenco completo dei convocati:

Portieri: 1 Buffon, 16 Pinsoglio, 23 Szczesny.

Difensori: 3 Chiellini, 4 Benatia, 12 Alex Sandro, 15 Barzagli, 22 Asamoah, 24 Rugani, 26 Lichtsteiner.

Centrocampisti: 6 Khedira, 8 Marchisio, 14 Matuidi, 30 Bentancur.

Attaccanti: 7 Cuadrado, 9 Higuain, 10 Dybala, 11 Douglas Costa, 33 Bernardeschi.

Donadoni: “Non faremo da vittima sacrificale”

Probabili Juventus Bologna, tante assenze per Donadoni

Intanto, arrivano le dichiarazioni di Roberto Donadoni, mister del Bologna, che non ha alcuna intenzione di regalare la vittoria alla Juve: “Non ci scanseremo. Sappiamo chi andremo ad affrontare e cosa c’è in palio. Non faremo la parte della vittima predestinata,altrimenti non vale nemmeno la pena partire. Destro? Si allena da due giorni con noi, è a disposizione”.

Allegri: “Serve la testa, dobbiamo stare calmi”

Allegri Tuttojuve

Allegri, invece, intervenuto in conferenza stampa stamattina, ha ricordato ai suoi uomini che il campionato non è ancora terminato, invitandoli a rimanere concentrati: La testa è quella che ti fa fare tutto. Noi a Milano avevamo il controllo della partita e su una punizione abbiamo difeso male. Nele ultime partite non abbiamo avuto segni di solidità e questo domani deve cambiare. L’aspetto psicologico in un minuto cambia la partita. 

 

 

Close