tuttojuve

Juventus, l’accusa shock: “Gli arbitri le fanno l’inchino, sono come la mafia”

Sono ormai passati diversi giorni, ma la vittoria della Juventus a San Siro continua a far discutere. Il successo dei bianconeri, arrivato al 90′, per i tifosi nerazzurri è arrivato solo grazie alla direzione dell’arbitro di gara Orsato.

Quello accaduto da domenica in poi, però, è un qualcosa di mai visto prima: polemiche da parte di politici, minacce di morte (a Santon e a Orsato) e petizioni per far ripetere la gara. Ognuno vuole, in qualche modo, negare alla Juventus il suo settimo scudetto consecutivo, preferendo un’affermazione del Napoli di Sarri.

Ultimo ad aver accusato i bianconeri di aver rubato è Oliviero Toscani, noto fotografo.

Toscani: “Juve? Dovrebbero vergognarsi a vincere così”

Queste le parole di Toscani, grande tifoso nerazzurro, riportate anche dal sito IlBianconero.comFossi un giocatore della Juve mi vergognerei, non mi vanterei tanto di vincere così. Infatti nel passato dei grandi campioni se ne sono andati da questa squadra. Mi fanno anche un po’ pena. Devono vincere aiutati, come è successo per la Fiat. E’ la solita storia all’italiana, infatti fuori dal nostro Paese la Juventus vale meno, che cosa strana…Vogliono vincere comunque, senza fare gli sportivi. Alla fine è un furto, non si vogliono confrontare ad armi pari. E’ una mentalità mafiosa, arrivare al risultato attraverso delle combinazioni, delle scorciatoie. Vogliono vincere comunque. Rubano. Questo è, basta guardare l’ultima partita. Sono famosi, lo sanno tutti. Giochi con la Juve e parti con due gol sotto“. Poi continua: “Avete presente nei paesi del sud, quando c’è la processione e portano la Madonna in spalle? Arrivano davanti alla casa del capomafia e fanno fare l’inchino alla Madonna. Gli arbitri fanno la stessa cosa con la Juve. Ecco”.

Dirigenza Juve, regna il silenzio

juventus news

Ma la dirigenza bianconera come reagisce a queste accuse? Da ciò che trapela, Agnelli e compagnia sembrerebbero seguire la solita linea del silenzio, preferendo ignorare qualsiasi tipo di accuse.

Anche Massimiliano Allegri, che potrebbe agire legalmente verso chi ha modificato le sue parole dette a Tagliavento, sembrerebbe voler lasciar perdere questa storia.

 

Related Articles

Close