logo juventus

Juventus, attacco durissimo alla società per il Coronavirus

JUVENTUS – Piovono ancora polemiche dopo gli spostamenti dei tesserati bianconeri, partiti nonostante l’emergenza Coronavirus

I viaggi dei calciatori più rappresentativi sono stati molto criticati. Il responsabile della comunicazione della Lazio, Arturo Diaconale, è intervenuto ai microfoni di “Radio Punto Nuovo” confermando di aspettarsi misure ancora più severe.

Juventus: l’attacco alla società

“La tutela della salute dei giocatori è maggiore se vengono lasciati nelle proprie case seguendo le indicazioni mandare per email oppure è maggiore in un ambiente sanificato, dove c’è il massimo controllo medico?

Faccio un esempio, non per polemica: è chiaro che la Juventus, con una serie di giocatori che si sono allontanati da Torino, quando tornano devono sottoporsi ad un periodo di quarantena obbligatorio. Anche altre squadre si trovano situazioni analoghe, credo sia più che legittimo lasciare la responsabilità alle singole società, la Lazio aveva fissato la ripresa oggi rimandandola a data da destinarsi. In un momento di sacrifici, ognuno deve fare il suo”.