Juventus News

Juventus Inter, il magistrato: “Frode sportiva. Rimasi sconvolto”

JUVENTUS – Seguono ancora molti commenti dopo le dichiarazioni dell’ex procuratore Giuseppe Pecoraro su quel famoso Derby d’Italia del 2018.

Il magistrato Catello Maresca, tramite Radio Punto Nuovo Show, ha commentato quell’incredibile match dopo gli interventi arbitrali che hanno creato enormi polemiche. Maresca ha addirittura parlato di frode sportiva riconducibile a Calciopoli.

Juventus Inter: il commento

Intervista Pecoraro? Sono sorpreso per la tempistica e modalità. Credo debba dare qualche chiarimento, sono dichiarazioni che hanno lasciato tutti sconcertati. Quello che dice, se sono contestualizzate bene, non posso che confermare la mia perplessità. Sono affermazioni gravi, andrebbero approfondite da un punto di vista investigativo. Su quella partita, su quel campionato, si sono dette e scritte tante cose. Se il mondo sportivo non riesce a fare chiarezza, siccome ci sono dei reati – e Calciopoli insegna – bisogna approfondire.

Potrebbe essere un disguido tecnico, un’incomprensione, ma l’intervista fa propendere vero un’altra idea. Frode sportiva? Sicuramente è un’ipotesi. Bisognerebbe chiedere al procuratore di Milano o quello di Roma se c’è un’indagine avviata. Sicuramente le voci, i commenti e tutto ciò che si agita attorno a queste dichiarazioni hanno sollecitato chi di dovere ad intervenire. Per evitare le confusioni, in questi casi deve intervenire l’autorità giudiziaria, parlo da amante dello sport.

Da tifoso napoletano sono stato sconvolto da quella situazione, fino ad arrivare al punto di allontanarmi dal calcio. Frequentavo lo stadio quando potevo, è capitato da allora che mi sia decisamente allontanato. Queste cose non fanno bene al calcio, come me altri hanno avuto la medesima reazione. Il calcio deve essere inclusivo, non deve creare astio, va recuperato il valore sano di questo sport“.

Back to top button