Juventus News

Juventus, l’allenatore rivela: “Mi hanno ingannato”

JUVENTUS – Claudio Gentile è stato molto vicino alla panchina bianconera nel 2006 ma non gli è stato concesso dagli agenti federali durante il Mondiale in Germania.

L’ex tecnico dell’Under 21 ha voluto così raccontare la mancata occasione tramite un’intervista rilasciata ai microfoni di Juventusnews.24.

Juventus: il racconto di Gentile

«Ho avuto una grande opportunità, ma purtroppo sono stato ingannato dai dirigenti federali. Avevo comunicato questa occasione, nel 2006 quando c’erano i Mondiali in Germania. Mi venne fatta quest’offerta, ma siccome ho molto rispetto per le persone dissi al presidente Boniperti: ‘Guardi, io devo chiamare i federali. Se loro mi dicono vai pure, io vengo’. Quando comunicai questa cosa mi dissero che avevano un progetto su di me, ma alla fine non si comportarono correttamente.

Ho perso la Juve, che era la mia squadra, e la Nazionale, visto che ero il candidato a prendere il posto di Lippi. Avrebbero potuto dirmi ‘Vai pure alla Juve’, invece dissero di avere progetti con me. Chiamai Boniperti e gli dissi ‘Presidente, io verrei a piedi a Torino, ma devo avere anche rispetto per chi fino adesso mi ha dato la possibilità di allenare’».

Back to top button