ndombele juventus paratici

Juventus, l’ex rivela gli errori: responsabilità di Sarri e Paratici

JUVENTUS – Alessandro Birindelli ha parlato delle difficoltà della squadra allenata da Maurizio Sarri e degli errori che la società ha commesso soprattutto in chiave mercato.

L’ex terzino, tramite i microfoni di Radio Musica Television, ne ha approfittato per commentare il trasferimento di Mario Mandzukic, ritenuto un profilo fondamentale per il reparto offensivo.

Juventus: le parole di Birindelli

“Quello che risalta agli occhi è che la Juventus non abbia convinzione, manca il DNA della società. I bianconeri sembrano avere sempre il pallino del gioco ma nel momento importante manca la cattiveria giusta a prescindere dal problema tattico che c’è. Il Napoli ha offerto una buona prestazione, mettendo in grave difficoltà la squadra di Sarri, che senza Buffon non sarebbe arrivata alla lotteria dei rigori. Il risultato finale è giusto.

La punta centrale per il gioco di Sarri è molto importante e la sua presenza può garantire più libertà agli altri giocatori. Dare dei vincoli a Dybala e Ronaldo favorisce solo gli avversari. La cessione di Mandzukic mi ha sorpreso, mi chiedevo chi sarebbe stato il centravanti in caso di infortunio di Higuain, bisognava intervenire sul mercato per trovare un’alternativa.”