Juventus, Materazzi stuzzica Sarri: le sue parole

Juventus, Materazzi stuzzica Sarri: le sue parole

JUVENTUS – Marco Materazzi, ex giocatore dell’Inter, ha parlato ai giornalisti al termine di un incontro organizzato da Gazzetta.it e Sisal Matchpoint. Un passaggio dedicato anche al nuovo tecnico della Juventus Maurizio Sarri, reo di aver “commesso un autogoal” con le dichiarazioni degli anni passati sulla Juve. Stoccata finale con l’augurio (si fa per dire) di arrivare secondo dietro l’Inter di Conte.

Juventus, le parole di Materazzi su Sarri

“Sarri ha seguito la sua ambizione, scegliendo una società vincente che può fargli raggiungere traguardi importanti per la sua carriera. Con quell’attacco frontale alla Juventus ai tempi della panchina del Napoli, quando disse che per avere un rigore bisogna indossare una maglia a strisce, ha fatto un autogol, ma è anche un grande professionista, fa giocare molto bene le sue squadre. Gli auguro però di arrivare secondo“.

Materazzi si è anche soffermato sull’arrivo di Conte all’Inter:

“Per l’Inter questo è l’anno zero. Conte ha una grandissima occasione: quella di farsi amare sportivamente dopo che è stato odiato visto il suo passato. Ne ha i mezzi, perché ha una grandissima società alle spalle e un’ottima squadra. Penso che possa fare un buon lavoro. Sorpasso alla Juve? Deve farlo. La società è ambiziosa e disposta a comprare tre- quattro giocatori”.

“Dzeko e Lukaku? È giusto che Conte pretenda – ha proseguito – perché è ambizioso e sa fare il proprio lavoro. Lui è uno da grande club, credo che non veda l’ora di rientrare: il campo ti manca, avrà una grande voglia di vincere e poter battere la Juventus, perché quello è il suo passato. Conte non vuole Icardi? Quella è una scelta che deve fare lui, io non voglio entrare nel merito. Innanzitutto non so quello che è successo l’anno scorso, per cui esprimermi sarebbe irrispettoso nei confronti della società, dell’allenatore e di Icardi”.

via ilbianconero.com