ndombele juventus paratici

Juventus, retroscena di Paratici: “Ho rischiato la vita”

JUVENTUS – Il d.s del club di Andrea Agnelli ha parlato ai microfoni di JTV, sostituendo il calciatore Paulo Dybala dopo che quest’ultimo è risultato positivo al Covid-19-

Fabio Paratici ha svelato diversi aneddoti che si ricollegano ai momenti in cui viaggiava molto per seguire giovani talenti da portare in Italia, in quel momento alla Sampdoria.

Juventus: l’aneddoto di Paratici

Ha fatto molto effetto la rivelazione di aver rischiato la vita durante un viaggio in Ecuador, dove degli under 17 giocavano in zone molto malfamate. Le parole:

“Seguimmo un sub17 in Ecuador, a Quito che non è proprio seguito. Seguivamo lui e incontrammo la famiglia per portarlo in Italia. La famiglia mi diede un appuntamento alla stazione di bus di Quito, uno dei posti più malfamati del mondo. Andai in giacca, cravatta e in valigetta. Quando arrivai, il taxista mi disse: ‘Sei sicuro di scendere?’. Capii di aver rischiato, arrivai a questo bar con la paura e facemmo l’appuntamento. Anche la semifinale Argentina-Cile, famosa partita 3-2 con 8 contro 8 e arrestarono tutti i calciatori nel sottopassaggio. Ce ne sarebbero tanti altri, questi due sono i primi che mi vennero in mente… Speri sempre che nessuno ti tocchi, che non arrivi una mano sulla schiena”.