Calciomercato JuventusJuventus News

Lichtsteiner, spunta un patto: con la Juve ha deciso che andrà…

Lichtsteiner, c’è un patto: spunta top club spagnolo

Stephan Lichtsteiner è stato uno dei calciatori controversi che si sono resi protagonisti delle ultime ore del mercato estivo. Alla fine l’esterno svizzero è rimasto a Torino, non senza polemiche. Si era avvicinata addirittura l’Inter al terzino destro, assoluto mattatore della rinascita bianconera. Le strade si divideranno comunque, a maggior ragione dopo l’esclusione del calciatore dalla lista Uefa. E spunta un patto. Spiega Tuttosport: “Retroscena Lichtsteiner: la Juve, per agevolare il giocatore a trovare una sistemazione adeguata a gennaio, non lo ha inserito nella lista Champions che è stata consegnata all’Uefa. In questo modo, alla riapertura del mercato, lo svizzero potrà trovare una collocazione in un grande club europeo impegnato nella competizione più importante del continente. E, tra l’altro, Beppe Marotta potrebbe portare a casa qualche milione anche se il suo contratto scade nel 2017. Quindi i bianconeri non potranno chiedere una cifra sproporzionata ma, magari, quei due milioni che servirebbero per pagare il prestito di Matteo Darmian. Il Mundo Deportivo, giornale molto vicino al Barcellona, ha accostato il nome dell’esterno juventino a quello del club catalano. Che è uno dei grandi obiettivi. O a gennaio o, molto più facilmente, a giugno a parametro zero”.

La strategia

Il Barcellona dunque nel futuro di Lichtsteiner? “Luis Enrique stravede per lui. Di sicuro i bianconeri faranno di tutto per non mandarlo all’Inter che ha provato a prenderlo senza contattare Marotta e senza nessuna intenzione di tirare fuori i soldi. Aspettavano e speravano che il giocatore si svincolasse a parametro zero. Un po’ come ha fatto Dani Alves con il Barcellona”. Ricapitolando… “I dirigenti di corso Galileo Ferraris e Lichtsteiner, dunque, hanno trovato un compromesso che tra qualche mese potrebbe portare dei benefici a tutte e due le parti. Marotta non ha gradito l’intrusione dell’Inter che ha cercato di portarlo via senza tirare fuori u euro. Poi, però, respinto il pericolo nerazzurro non ha avuto tempo per trovargli una collocazione adeguata. Ecco perchè si è preso tempo”.

Back to top button