Juventus News

Matri: “Potevo tornare, ho preferito altro. Allegri? Di Francesco è diverso!”

Matri è l’ex: le sue dichiarazioni

Alessandro Matri sarà ex allo Stadium nella gara di weekend che vedrà opposti i bianconeri al Sassuolo. L’attaccante è stato protagonista proprio a Torino di tanti successi. Oggi a Tuttosport ha rilasciato un’intervista, svelando un retroscena di mercato. Matri è stato nel mirino della Juve anche quest’estate. “E’ un accostamento che mi ha fatto piacere, ma vista la campagna acquisti della Juventus diciamo che io avevo bisogno di altro. Il Sassuolo è il posto giusto al momento giusto: vogliamo fare il massimo sia in campionato e sia in Europa League”. Tanti i ricordi che legano Matri alla Juve, lui sceglie questi… “Il gol che è valso la “decima” Coppa Italia e il primo scudetto, bello e inaspettato. Ma anche un gran spogliatoio: io ero una delle “vittime” principali delle battute di Pepe, Pirlo e Barzagli… (risata)”.

Il giudizio su Allegri, Conte (e Di Francesco)

Ora gioca per Di Francesco. Alla domanda se assomigli più ad Allegri oppure a Conte, Matri risponde così: “Devo dire che ha qualcosa di entrambi anche se forse assomiglia più a Conte. Lui, come l’ex ct punta molto su giocate meccanizzate ed è scrupolosissimo a livello tattico e fisico. Allegri, invece, è un fenomeno in particolare nella gestione del gruppo. Io me ne ero accorto già ai tempi di Cagliari. Trasmetteva sempre tranquillità: ero certo che sarebbe arrivato a guidare dei top club”.

Back to top button