Juventus News

Napoli – Odio accecante, cori contro i morti dell’Heysel

Napoli che proprio non accetta quanto successo con Higuain

Napoli più astioso del solito nei confronti della Juventus di Higuain, ieri giornata particolarmente curiosa sotto questo profilo. Inutile ribadire ancora i perchè di tanta rivalità, secondo posto agguantato nonostante una stagione difficilmente ripetibile, ed il miglior giocatore che quasi scappa per trasferirsi agli odiati bianconeri di Allegri. Questo il quadro, noto, in cui getta le basi la squadra di Sarri in vista della nuova stagione, obiettivo principale battere i bianconeri per ridare a loro modo orgolio alla città. Tutti si sentono feriti, dirigenza, napoletani e perfino i giocatori supportano tanto livore. Ieri a Dimaro, sede del ritiro azzurro, cori e striscioni tutti dedicati alla Juventus, simil scene dei paesi arabi contro gli americani.

In particolare

La Gazzetta dello Sport –  alcuni azzurri a sorpresa hanno parte­cipato a una festa musicale in piazza. Hamsik ha sventolato lo striscione «grazie a dio sono napoletano», e i giocatori Ghoulam, Allan, Mertens oltre allo slovacco, si sono lanciati nel co­ro «chi non salta juventino è». Forse con ragione a loro modo di vedere, ma incredibilmente non si placa la delusione e la rabbia dell’ambiente per quel che è successo recentemente. Ma fatto ben più grave, qualche coro è stato lanciato contro gli angeli dell’Heysel, i 39 morti della tragedia.

Back to top button