juventus

Pagelle Juventus Atalanta, Gonzalo Higuain super. Il peggiore è…

Ennesima grande prova dell'argentino, autore di un gol e di un assist per Matuidi. Juve a 4 punti dal Napoli

Pagelle Juventus Atalanta – Una Juve spietata e coriacea batte l’Atalanta all’Allianz Stadium per 2-0, portandosi momentaneamente a +4 sul Napoli secondo. Gli uomini di Gasperini non danno vita facile ai bianconeri che, però, riescono a prevalere grazie a un Higuain in formato mondiale. Queste le pagelle di Juventus-Atalanta:

Pagelle JUVENTUS Atalanta, i voti dei bianconeri

Buffon s.v: mai veramente impegnato. Unico rischio un colpo di testa di Mancini ad inizio ripresa, ma la dea bendata lo salva facendo finire il pallone fuori dalla porta di un nulla.

Lichtsteiner 6: partita ordinata del terzino svizzero, costretto ad arrendersi per infortunio al 50′.

Benatia 6: anche lui non soffre molto l’attacco dell’Atalanta. Diffidato, viene ammonito a fine gara dopo una lite con l’atalantino De Roon, in cui la maglietta del marocchino ha la peggio. Salterà la gara con la Spal.

Chiellini 7: giganteggia in difesa. Di testa le prende tutte lui. Merito per la strepitosa serpentina con cui causa il secondo giallo di Mancini.

Asamoah 6: prestazione così coì del ghanese, un po’ in affanno. Se la cava.

Pjanic 6: pressato a uomo dai centrocampisti atalantini, nel primo tempo tocca pochi palloni. Determinante nella ripresa quando, grazie alle sua capacità di palleggio, consente alla Juve di respirare.

Matuidi 7: corre per tutti, è ovunque. Anche in area atalantina per chiudere la partita con il suo terzo gol stagionale. Insostituibile.

Douglas Costa 7: in crescita costante. Spacca in due la malcapitata difesa avversaria in occasione del gol di Higuain, a cui offre un assist al bacio. Sfortunato quando un suo diagonale, nel secondo tempo, colpisce il palo e si spegne sul fondo.

Dybala 6.5: in calo rispetto alle ultime partite ma, visto che è da poco tornato da un infortunio, è comprensibile. Prende per mano la squadra quando, nel primo tempo, si abbassa a centrocampo per dare una mano a Pjanic.

Mandzukic 5.5: impalpabile. Meriterebbe una pausa.

Higuain 7.5: sblocca una partita con un gol da attaccante di razza. Nel secondo tempo veste i panni di assist-man e offre a Matuidi il pallone del 2-0.

De Sciglio 6.5: fantascientifico il cambio di gioco da cui nasce il 2-0 della Juve. Un altro giocatore rispetto a quello del Milan.

Alex Sandro 6: mezz’ora al piccolo trotto. Prende un giallo evitabile.

Barzagli s.v: entra per contrastare Cornelius e Petagna che, però, non si fanno mai vivi dalle parti della difesa juventina.

All. Allegri 6.5: oggi serviva la vittoria e, nonostante non sia stata limpidissima, è arrivata. Dopo un campionato ad inseguire, ora, detta lui la legge in serie A.

ATALANTA

Berisha 6: poco poteva sui gol.

Toloi 5.5: sbaglia poco dietro, molto in fase offensiva. Impreciso.

Mancini 5.5: si francobolla a Higuain che, dalle sue parti, non ha vita facile. L’inesperienza gli fa prendere due gialli in pochi secondi. Rimandato.

Palomino 5: salva un gol già fatto nel primo tempo su Matuidi, ma dalle sue parti l’Atalanta sbanda e Higuain sblocca la gara.

Hateboer 5: non si vede mai.

De Roon 5.5: molto falloso, ma ha il merito di rendere la vita difficile a Pjanic nel primo tempo.

Cristante 5.5: in calo rispetto all’inizio di stagione. Siamo sicuri valga 30 milioni ?

Haas 5: anche lui, come Hateboer, non si vede quasi mai.

Gosens 5: stesso discorso di sopra.

Ilicic 6.5: in questa stagione ha trovato una continuità mai vista prima. Mette in difficoltà la difesa bianconera grazie alle sue accelerazioni e alla sua classe.

Gomez 6: è il pericolo numero uno per la Juve e Allegri lo sa. Si vede poco, ma è comunque uno di quelli che ci prova di più. Anche a prendersi falli che non ci sono…

Spinazzola 6: nettamente meglio di Haas. Non sfigura di fronte al suo futuro pubblico.

Petagna s.v: fa a sportellate con Chiellini.

Cornelius s.v: lui, a differenza di Petagna, nemmeno fa a sportellate.

All.Gasperini 6: la sua Atalanta ha il merito di rendere vita non facile alla Juventus capolista. Prende due gol ingenui per la troppa voglia di attaccare.

Articoli correlati

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
Vai alla barra degli strumenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi