featuredjuventus news

Pjanic: alla Roma non si vince, la Juve è un’altra cosa

Pjanic è stato chiaro e diretto, in conferenza ha spiegato che il salto era inevitabile, è arrivato per vincere quel che a Roma non avrebbe potuto.

Il Bosniaco non risparmia la sua ex squadra da alcune frecciatine per quanto riguardi le ambizioni mai agguantate nei cinque anni passati alla Roma, alal domanda su come ha lasciato la squadra ha detto che ha avvertito tutti prima di firmare e ha ricevuto i complimenti da tutti per aver raggiunto l’obiettivo di arrivare in un top club. Lo stacco è netto, lucido, Miralem Pjanic lo ha avvertito subito che alla Juventus si lavora di più, meglio e la squadra è una famiglia che accoglie con cura e segue le relazioni interpersonali anche al di fuori dello spogliatoio.

Anche Totti e De Rossi mi hanno fatto i complimenti, questo ha aggiunto il nuovo gioiello bianconero. A dimostrazione che a Roma possono solo sognare di essere come noi. FORZA JUVENTUS

Related Articles

Close