juventus

Dalla Spagna tutti contro Dybala. Intanto, in casa Juve, è pronto il sostituto

Paulo Dybala è finito nell’occhio del ciclone. Il numero 10 bianconero, dopo l’espulsione rimediata contro il Real Madrid, è stato sommerso dalle critiche dei media. Il rosso è stata solo la ciliegina su una partita non giocata al massimo dalla “Joya“. Dybala ha provato a caricarsi la squadra sulle spalle ma, ancora una volta, ha dimostrato di non essere adatto al palcoscenico europeo.

Dalla Spagna: “Ha ragione Sampaoli”

Come se non bastassero quelle dalla stampa italiana, altre critiche sono giunte dalla Spagna. Come scrive Josep Artelles sul Mundo Deportivo: “Dybala ha dato ragione a Sampaoli quando lo ha ignorato dalle ultime convocazioni e ha deluso le aspettative di AllegriEra la notte perfetta per la definitiva consacrazione dell’argentino nell’élite d’Europa, ma dovremo continuare ad aspettare. Ha mostrato lampi di classe e la propria mobilità, lo stesso raggio di azione di Messi, gli ha permesso di essere ovunque in attacco. Ma né lui né Higuain, che continua a dare le spalle alla Champions, hanno avuto successo”.

Addio a giugno per Dybala? La Juve ha pronti i sostituti

Nonostante tutto, le offerte per l’argentino non mancano. Psg, lo stesso Real e il Barcellona sono pronte a sfidarsi pur di mettere sotto contratto Dybala.

La dirigenza juventina è stata chiara: a meno di 100 milioni il giocatore non si muove da Torino. Eppure, Marotta e Paratici hanno già iniziato a muoversi per trovare un sostituto.

Il nome in cima alla lista dei desideri è quello del francese Antoine Griezmann, attaccante dell’Atletico Madrid. Un profilo su cui la concorrenza si preannuncia, però, spietata da parte di Chelsea, Barcellona e Manchester United. Il costo? Anche qui parliamo di cifre milionarie. Per ora rimane solo un sogno, a differenza di Edinson Cavani.

Cavani, nostalgia dell’Italia

Cavani non ha mai nascosto la sua nostalgia per il nostro paese e, la difficile convivenza al Psg con Neymar, potrebbe spingerlo a lasciare la società parigina.

Anche in questo caso la concorrenza arriva dalla Premier, ma l’uruguaiano preferirebbe tornare a calcare i campi di serie A. L’idea è in ogni caso quella di piazzare un colpo importante per rinforzare il reparto offensivo che, oltre Dybala, a fine anno potrebbe salutare anche Mandzukic (destinazione Cina?).

Close