Juventus News

Torna l’ombra di Calciopoli. Ora Juve e Fiorentina rischiano veramente grosso

Torna l’ ombra di Calciopoli

L’ ombra di Calciopoli torna ad aleggiare sulla Serie A. A rischiare grosso sono Fiorentina e Juventus, che potrebbero subire una grave accusa, quella relativa al falso in bilancio in relazione allo scandalo che scoppiò dieci anni fa.

La gravità del caso viene portata a galla da Il Fatto Quotidiano  che illustra il motivo e le conseguenze di questo allarme. Tutto nasce dalla richiesta di risarcimento danni fatta da parte di Victoria srl 2000 (società proprietaria, all’ epoca del Bologna di Giuseppe Gazzoni Frascara), che a luglio ha presentato una denuncia contro i dirigenti della Fiorentina per il mancato accantonamento nel bilancio chiuso il 31 dicembre 2015 della somma che la Fiorentina potrebbe dover corrispondere a titolo di risarcimento danni alle ‘vittime’ di Calciopoli, esattamente come la Juventus e delle persone fisiche indicate dalla Corte di Cassazione. I soggetti indicati dalla Corte come parti lese sono l’ Atalanta, il Bologna, il Brescia, la Figc e Victoria srl 2000.

Sia Fiorentina che Juventus non hanno provveduto a corrispondere tali somme anche perchè avrebbe corrisposto ad un ammissione di colpa, cosa che non è assolutamente nelle intenzioni dei due club. Il Fatto Quotidiano, a riguardo, ci va giù duro: “La verità è che il tempo delle boutade e delle fanfaronate su Calciopoli è finito. Lo certificano la bocciatura del ricorso da 444 milioni della Juve al Tar e le sentenze, definitive e inappellabili, della Corte di Cassazione”.

Sulla Juventus c’è addirittura una doppia richiesta di risarcimento: una da parte di Victoria srl 2000 presso la corte d’ appello di Napoli e una fatta da Giuseppe Gazzoni Frascara presso il tribunale di Roma, per un totale di 113 milioni di euro. I rischi che si corrono secondo il Fatto Quotidiano:

“Per la cronaca: il mancato accantonamento in bilancio di somme destinate ai risarcimenti di Calciopoli si configura, per la giustizia sportiva, come vero e proprio illecito amministrativo: risulterebbe irregolare, per Fiorentina e Juventus, persino l’iscrizione al campionato“.

L’ ultimo attacco è diretto esclusivamente alla Juventus:
“La Juventus è liberissima di spendere 90 milioni per Higuain e di darsi alla collezione degli scudetti; ma se prima non ha messo da parte i milioni per risarcire le vittime di Moggi e Giraudo, come i giudici hanno stabilito, commette un reato. Fare utili di bilancio e acquistare il fior fiore dei campioni è troppo facile, altrimenti. Col trucco sono capaci tutti“.

Back to top button